In questa sezione è possibile conoscere tutti gli strumenti a disposizione degli utenti ai fini della loro tutela.
acqua22PRESCRIZIONE BIENNALE

A seguito della attuazione della Legge di Bilancio 2018 (Legge 205/2017 recepita con delibera Arera 547/2019), l'utente che riscontrasse in bolletta la fatturazione di consumi risalenti a più di due anni, dovuta a responsabilità del gestore, può eccepire la prescrizione degli importi.
Per farlo è necessario compilare il presente modulo facendolo pervenire compilato tramite una delle seguenti modalità:

  • per posta a VIVA Servizi S.p.A. –Via del Commercio, 29 – 60127 AN
  • via fax al numero 071.2893270
  • per e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RICHIESTA RETTIFICA FATTURA

Nel caso l'utente riscontra sulla propria bolletta errori di lettura del contatore, malfunzionamento del contatore, addebiti errati, etc., l'utente può richiedere una rettifica della bolletta compilando il presente modulo

La richiesta, una volta conpilata può essere inviata utilizzando uno dei seguenti canali:

  • per posta a VIVA Servizi S.p.A. – Via del Commercio, 29 – 60127 Ancona
  • via fax al numero 071.2893270
  • per e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RECLAMO

Ai sensi dell’art.11.3 della Carta del Servizio Idrico Integrato è possibile presentare formale reclamo a VIVA Servizi Spa con una delle seguenti modalità:

NOME E COGNOMEINDIRIZZO DI FORNITURAINDIRIZZO POSTALESERVIZIO (ACQUEDOTTO, FOGNATURA E/O DEPURAZIONE)

La richiesta, una volta conpilata può essere inviata utilizzando uno dei seguenti canali:

  • per posta a VIVA Servizi S.p.A. – Via del Commercio, 29 – 60127 Ancona
  • via fax al numero 071.2893270
  • per e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

SECONDO LIVELLO: RECLAMO SCRITTO ALL’ENTE DI GOVERNO DI AMBITO

Nel caso un utente ritenga che il servizio erogato non sia coerente con i requisiti del contratto di fornitura oppure ritenga necessario avere alcuni chiarimenti, può inoltrare un reclamo al gestore, il quale è tenuto  a rispondere - ai sensi del Regolamento e della Carta dei Servizi – in maniera soddisfacente ed entro un limite di tempo stabilito.
Nel caso in cui il cliente non sia soddisfatto della risposta fornita dal Gestore può attivare la procedura di reclamo presso l’Ente di Governo di Ambito.
Il reclamo può essere presentato:

  • con l’invio di apposito modulo mediante:
    fax n. 0731/214731
    e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • posta ordinaria AAto 2 – SERVIZIO AFFARI GENERALI
    TUTELA UTENTE
    VIA GALLODORO 67/96 – 60035 JESI (AN)
  • verbalmente, recandosi (previo appuntamento – tel. 0731/214894 – Servizio Affari Generali Tutela Utente) presso gli uffici della sede operativa dell’Ente di Governo di Ambito, all’indirizzo sopra indicato, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00: in questo caso il responsabile della Tutela Utenti provvederà alla compilazione del modulo di reclamo in presenza del cliente.

Il modulo di reclamo, previsto al punto 1, può essere richiesto agli uffici della sede operativa dell’Ente di Governo di Ambito (lun. – ven. ore 8.30 – 13.00 tel. 0731/214894 – Servizio Affari Generali) oppure può essere scaricato dal sito internet dell’Ente all’indirizzo: http://www.aato2.marche.it - Area tutela utenti.

STRUMENTI DI TUTELA DELL'ARERA

  • Per le sole controversie in tema di bonus sociale idrico - fatti salvi eventuali profili risarcitori - è possibile presentare reclamo di secondo livello allo Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente.
  • Per per le tematiche relative agli aspetti regolati dall'Autorità e quelli concernenti il Servizio Idrico Integrato, l'utente può effettuare un tentativo di conciliazione con VIVA Servizi SpA anche attraverso il Servizio Conciliazione dell'Autorità.