Carta d'identità del depuratore di Montemarciano

Posizione: Montemarciano, Frazione Cassiano - Grugnaletto - Via Montespirello (strada Provinciale n° 20).

Immissione delle acque depurate su: fosso della Liscia, affluente del fosso Rubiano

Anno di messa in funzione: 2002

Volume depurato annuo: circa 35.000 metri cubi di acque reflue

Capacità: 400 abitanti equivalenti

Comuni serviti: Montemarciano- Frazione Cassiano

Note: premesso che le acque reflue del Comune di Montemarciano sono collettate e trattate presso il depuratore consortile di Falconara, nel territorio comunale permane in esercizio un piccolo depuratore a servizio della sola Frazione Cassiano. Si tratta di un impianto a fanghi attivi, che raccoglie i liquami di una rete fognaria di tipo misto e si sviluppa su un'unica linea di trattamento.
Le acque reflue in arrivo dalla rete fognaria sono sottoposte ai trattamenti di grigliatura, dissabbiatura e sedimentazione finale dove i fanghi attivi vengono separati dall'acqua. Disinfezione e scarico sono i passaggi finali del processo.
Il fango biologico in eccesso prodotto dal processo depurativo viene prelevato periodicamente allo stato liquido e tramite autocisterne viene conferito ai depuratori di Senigallia, Falconara e Jesi autorizzati al trattamento. L'impianto è dotato di un sistema di trasmissione a distanza degli allarmi in caso di avaria o malfunzionamenti



*Abitanti Equivalenti(AE): unità di misura dei liquami prodotti sia da abitazioni che da attività produttive